Deprecated: L'argomento $control_id è deprecato dalla versione 3.5.0! in /var/www/todayscrypto.news/wp-content/plugins/elementor/modules/dev-tools/deprecation.php on line 304
Trilioni di dollari in azioni vulnerabili ai rischi "striscianti" delle criptovalute: MSCI Research - Today's Crypto News
Home » Trilioni di dollari in azioni vulnerabili ai rischi “striscianti” delle criptovalute: MSCI Research

Trilioni di dollari in azioni vulnerabili ai rischi “striscianti” delle criptovalute: MSCI Research

by v

Almeno 52 società pubbliche potrebbero avere un’esposizione “strisciante” alle criptovalute, secondo una recente ricerca di MSCI ESG.

Come gli investitori diventano sempre più esposti alle criptovalute, è più probabile che i rischi associati agli asset digitali siano “striscianti” nei loro portafogli, ha avvertito MSCI Inc, un fornitore globale di indici azionari, nella sua ultima ricerca.

Le aziende coperte dall’MSCI ESG Research hanno una capitalizzazione di mercato combinata di 7,1 trilioni di dollari, secondo un rapporto Bloomberg.

Tra di loro ci sono aziende direttamente coinvolte in attività di trading di criptovalute, come lo scambio di asset digitali Coinbase, così come le aziende che hanno Bitcoin nel loro bilancio. Queste ultime includono aziende come il fornitore di servizi di business intelligence Microstrategy e il produttore di auto elettriche Tesla.

Altri nomi includono il produttore di chip Nvidia e la banca d’investimento JP Morgan, che all’inizio di quest’anno ha approvato i conti bancari per Coinbase e Gemini, un altro scambio di criptovalute con sede negli Stati Uniti.

“Mentre la maggior parte delle criptovalute sono investimenti speculativi con poca utilità evidente, alcune hanno visto un successo limitato come valute genuine, e molte hanno registrato rendimenti impressionanti”, ha detto MSCI in un post sul blog.

Secondo la ricerca, questa crescita ha contribuito sia all’aumento delle aziende esposte alle criptovalute che agli sforzi delle aziende consolidate per ottenere tale esposizione.

Gli indici tradizionali sviluppano l’esposizione alle criptovalute sia quando vengono aggiunte nuove società quotate, sia quando le società in cui gli investitori possiedono azioni annunciano strategie che includono Bitcoin o altre criptovalute, ha detto MSCI.

Mancanza di competenze sulle criptovalute

La crescente esposizione alle criptovalute significa anche nuove sfide per le aziende, che vanno dalle questioni ambientali, sociali e di governance (ESG) agli aspetti contabili e di sicurezza.

Alcune domande possono sembrare facili a prima vista, ma dimostrano di diventare “davvero complicate” quando si tratta di criptovalute, ha detto Harlan Tufford di MSCI in un podcast.

“Tipo, chi nell’azienda conosce la chiave di accesso al tuo portafoglio privato anonimo che memorizza, sai, un miliardo di dollari in Bitcoin? E come si fa a monitorarlo?” ha chiesto Tufford.

La mancanza di competenza crittografica tra i dirigenti di livello C è un’altra sfida per le aziende.

Su circa 6.500 biografie di membri del consiglio di amministrazione aziendale ricercate da MSCI, solo 79 individui in 64 aziende includevano riferimenti a criptovalute o blockchain, con cifre leggermente più alte – 1.114 persone – per i riferimenti alla competenza nella cybersecurity.

Questo potrebbe rappresentare una buona opportunità per gli specialisti di criptovalute, dato che “le persone con competenze ed esperienze avanzate specifiche per le criptovalute sono probabilmente rare”, ha concluso il rapporto.

Related Posts

Leave a Comment