Deprecated: L'argomento $control_id è deprecato dalla versione 3.5.0! in /var/www/todayscrypto.news/wp-content/plugins/elementor/modules/dev-tools/deprecation.php on line 304
Nervos lancia il ponte cross-chain per collegare Ethereum e Cardano - Today's Crypto News
Home » Nervos lancia il ponte cross-chain per collegare Ethereum e Cardano

Nervos lancia il ponte cross-chain per collegare Ethereum e Cardano

by Michael

Un nuovo ponte cross-chain è attualmente collegato a Ethereum attraverso un ponte cross-chain, con Cardano e altre catene pubbliche che arriveranno in futuro.

Nervos ha annunciato oggi che il Force Bridge è ora attivo sulla rete principale. La rete Nervos è una collezione di protocolli e un ecosistema blockchain pubblico che mira a risolvere le varie sfide che le blockchain come Bitcoin ed Ethereum devono affrontare oggi.

Il Force Bridge è attualmente collegato a Ethereum attraverso un ponte cross-chain e sarà collegato a Cardano e ad altre catene pubbliche EVM e non-EVM in futuro, come Bitcoin, TRON, EOS e Polkadot.

Il Force Bridge è un ponte cross-chain senza fiducia che consente transazioni senza soluzione di continuità tra l’ecosistema Nervos e altre catene pubbliche, rendendo più facile per gli sviluppatori di espandere le loro dApps e la base di utenti all’ecosistema Nervos.

Attualmente, il ponte supporta ETH e token ERC-20 whitelisted, tra cui Dai (DAI), Tether (USDT) e USD Coin (USDC), con altri token in arrivo in futuro. Nessun CKB, il token nativo dell’ecosistema Nervos, è richiesto per trasferire asset a Nervos tramite il Force Bridge.

Come funziona il Force Bridge

Mentre la maggior parte dei ponti cross-chain richiede più passaggi prima che un asset possa essere spostato, Force Bridge richiede solo una semplice distribuzione del contratto per iniziare il movimento degli asset verso un utente o un’app decentralizzata (dApp).

Quando gli utenti inviano asset da Ethereum utilizzando l’interfaccia utente Force Bridge (UI), l’asset viene bloccato in un portafoglio a più firme su Ethereum. I token corrispondenti vengono poi coniati su Nervos e inviati agli indirizzi dei wallet degli utenti corrispondenti.

Per garantire la sicurezza degli asset mentre si muovono attraverso la catena, la comunità Nervos ha formato un comitato Force Bridge per garantire che il portafoglio del contratto intelligente sia sicuro su Ethereum.

“Il Force Bridge gioca un ruolo integrale nella nostra suite di soluzioni multi-chain, che mirano a creare applicazioni universali che trascendono le singole blockchain”, ha detto Kevin Wang, co-fondatore di Nervos. “Con il recente lancio di alcune delle nostre altre soluzioni multi-chain, Polyjuice e Godwoken che sono state testate durante il nostro recente Hackathon, e ora il Force Bridge, stiamo facendo importanti progressi nella nostra roadmap e ci stiamo avvicinando ad un ecosistema blockchain veramente interconnesso.”

All’inizio di quest’anno, Nervos ha annunciato che si sarebbe collegato a Cardano, l’ultimo progetto di una collaborazione di ricerca esistente tra Nervos e IOHK. Una volta completato, sarà il primo ponte cross-chain verso Cardano, permettendo agli utenti di utilizzare le valute native di Nervos e Cardano ($CKB e $ADA, rispettivamente) in modo intercambiabile, così come creare i propri token (token definiti dall’utente) attraverso entrambe le blockchain.

Mentre Nervos si avvicina alla sua visione di un ecosistema blockchain interoperabile – o Interoperabilità 2.0 – gli utenti di altre catene saranno presto in grado di utilizzare i loro portafogli per commerciare nello stesso pool di liquidità su CKB con Yokaiswap, la prima piattaforma interoperabile AMM, DEX, Yield Farming e Staking nell’ecosistema Nervos. Inoltre, il progetto sta sviluppando un aggiornamento per trasferire $CKB su Ethereum come $CKB avvolto (wCKB).

Kevin ha aggiunto: “Il progresso sulla blockchain è un processo iterativo. Mentre continuiamo a fare progressi sul Force Bridge e sulle nostre soluzioni multi-catena, non vediamo l’ora di ricevere un feedback dalla comunità”.

Source: Crypto Capital Venture

Related Posts

Leave a Comment