Deprecated: L'argomento $control_id è deprecato dalla versione 3.5.0! in /var/www/todayscrypto.news/wp-content/plugins/elementor/modules/dev-tools/deprecation.php on line 304
Indexed Finance sostiene di aver trovato l'hacker che ha rubato 16 milioni di dollari - Today's Crypto News
Home » Indexed Finance sostiene di aver trovato l’hacker che ha rubato 16 milioni di dollari

Indexed Finance sostiene di aver trovato l’hacker che ha rubato 16 milioni di dollari

by v

Il progetto è l’ultimo protocollo DeFi ad essere colpito da un attacco mostruoso.

In breve

  • Il protocollo DeFi Indexed Finance è stato violato giovedì per 16 milioni di dollari.
  • Chi lavora al progetto dice di aver scoperto chi è l’hacker.
  • È uno dei tanti progetti DeFi che sono stati violati quest’anno.

W

Giovedì, un hacker è scappato con 16 milioni di dollari dal progetto di finanza decentralizzata (DeFi) Indexed Finance, ma ora il team del protocollo dice di sapere chi è l’attaccante.

Indexed Finance è un progetto DeFi costruito su Ethereum. Produce token che tracciano gli indici di mercato. Un hacker ha preso i beni che sostenevano il valore dei token dell’indice trovando una vulnerabilità nei contratti intelligenti del protocollo.

L’attacco è stato tipico degli exploit DeFi: l’hacker ha approfittato del meccanismo di prestito flash sovraccaricando il protocollo con nuovi asset. Questo ha abbassato il prezzo dei token indicizzati, che poi ha permesso all’attaccante di coniare nuovi token e incassarli.

Ora, due dei sei asset del protocollo, DEFI5 e CC10 (entrambi token indice che tracciano grandi progetti DeFi), hanno perso la maggior parte del loro valore.

DEF15 è sceso dell’85% un’ora dopo l’hack da 88,73 dollari a 3,67 dollari, secondo i dati di CoinGecko. CC10 ha perso il 98% del suo valore; prima dell’attacco era scambiato a 62,50 dollari, ma dopo è sceso a 0,74 dollari.

Altri tre token indice, DEGEN, NFTP e ORCL5, sono al sicuro, Laurence Day, un collaboratore di 32 anni e membro del DAO indicizzato ha detto a Decrypt. Il sesto asset, FFF, un meta index che contiene DEFI5 e CC10, è stato gravemente danneggiato e dovrà finire nella sua forma attuale. Ha aggiunto che un piano di compensazione sarà messo insieme.

I membri del progetto hanno identificato l’hacker venerdì perché non ha coperto abbastanza bene le sue tracce fuori dalla catena, ha detto Day. Poi gli hanno dato un ultimatum: restituire i fondi entro la mezzanotte di sabato o altrimenti avrebbero contattato le forze dell’ordine.

Ma i membri del DAO hanno messo fine alle condizioni, hanno detto via Twitter, perché hanno scoperto che l’hacker era “significativamente più giovane di quanto pensassimo”.

Day ha detto a Decrypt che il progetto era in una “situazione disperatamente tesa” e stava ancora cercando di capire cosa fare dopo. Non ha voluto dire a Decrypt se stavano negoziando con l’hacker.

Ma ha detto che diverse persone del team del protocollo hanno verificato chi fosse l’hacker e che ora tocca a lui restituire i fondi. “Questa è una scelta che ora è nelle mani dell’attaccante”, ha scritto.

Day non ha aggiunto se avrebbero contattato le forze dell’ordine oggi.

DeFi, o finanza decentralizzata, è un termine generico per progetti che vogliono automatizzare gli strumenti finanziari tradizionali, come le banche. Essi mirano a fornire prestiti, interessi e scambi di beni senza banche o altri intermediari tramite contratti intelligenti bit di codice che eseguono istruzioni. La maggior parte sono costruiti su Ethereum, la blockchain che ospita la seconda criptovaluta più grande per capitalizzazione di mercato.


Ma DeFi è un settore sperimentale i protocolli sono molto nuovi ed è incline agli hack. Indexed non è il primo a subire un exploit così grande. La lista degli hack di DeFi quest’anno è lunga, ma solo il mese scorso pNetwork ha perso 12,5 milioni di dollari e un progetto NFT chiamato Vee Finance ha subito un exploit da 35 milioni di dollari.

E in agosto, un hacker è scappato con 25 milioni di dollari dalla piattaforma di prestiti e prestiti Cream Finance.

Molti progetti sono stati in grado di recuperare alcuni dei fondi rubati. Ma gli enormi hack che accadono ogni mese sono un promemoria che lo spazio è nuovo, sperimentale e rischioso.

Laurence ha aggiunto che lo spazio DeFi ha bisogno di revisori per prevenire gli hack e ha aggiunto che “il pool di talenti nello spazio è disperatamente sottile. “

Related Posts

Leave a Comment