Deprecated: L'argomento $control_id è deprecato dalla versione 3.5.0! in /var/www/todayscrypto.news/wp-content/plugins/elementor/modules/dev-tools/deprecation.php on line 304
Le più grandi balene di Bitcoin sono in declino - Today's Crypto News
Home » Le più grandi balene di Bitcoin sono in declino

Le più grandi balene di Bitcoin sono in declino

by Tim

Ma le balene più piccole si stanno moltiplicando rapidamente.

In breve

  • Il numero di balene di Bitcoin che detengono 1.000 BTC o più ha raggiunto il punto più basso dal 2012.
  • Le balene di Bitcoin che detengono 100-1.000 BTC si sono moltiplicate negli ultimi cinque mesi.
  • Bitcoin è stato costantemente adottato da diverse istituzioni in tutto il mondo quest’anno.

W

Alcuni dei più rari e grandi abitanti dell’oceano della crittografia stanno rapidamente diventando in pericolo quest’anno, infatti, il numero delle più grandi balene di Bitcoin è sceso al suo punto più basso nella storia.

Il giornalista di Blockchain Colin Wu ha twittato i dati dal sito di metriche blockchain Glassnode nel primo pomeriggio. Ad oggi, il numero di indirizzi Bitcoin che detengono 1.000 Bitcoin o più è al minimo storico di 82.

L’ultima volta che questo numero era così basso era il 15 dicembre 2012, circa quattro anni dopo il lancio di Bitcoin. Allora, solo 81 portafogli detenevano 1.000 Bitcoin o più, e ogni Bitcoin valeva 13,51 dollari. Oggi, la criptovaluta numero uno per capitalizzazione di mercato vale 60.757 dollari, circa il 450.000% in più rispetto al dicembre 2012.

Questo significa che le balene del Bitcoin sono una razza in via di estinzione? Non proprio. Come Wu ha osservato più tardi nel thread di Twitter, i dati di Sanbase registrano che “il numero di indirizzi con 100-1.000 BTC è aumentato significativamente nelle ultime cinque settimane”.

Considerando che 100 Bitcoin valgono poco più di 6.000.000 di dollari, più che sufficienti per essere considerati una balena Bitcoin, i dati evidenziano che le balene Bitcoin di medio livello sono in aumento dall’inizio di settembre.

Diversi importanti sviluppi del settore possono aver innescato la corsa all’oro. Il primo è la decisione di El Salvador di accettare la valuta come valuta legale il 7 settembre di quest’anno. La decisione è stata presa nonostante la protesta schiacciante sia dei residenti che dell’opposizione politica.

I mercati delle criptovalute sono saliti di nuovo questa settimana in previsione del lancio di domani del Bitcoin Futures Exchange-Traded Fund di ProShare. Le cose si sono un po’ raffreddate oggi, ma l’ETF sarà il primo del suo genere negli Stati Uniti, e permetterà agli investitori di ottenere l’esposizione al Bitcoin con tutte le garanzie di un prodotto di investimento regolamentato. Questa è una grande notizia per l’adozione istituzionale di Bitcoin negli Stati Uniti.

L’ultimo aumento continua l’impennata di Bitcoin dall’inizio di quest’anno. Il 14 aprile, ha stabilito un massimo storico di 64.863 dollari prima di scendere ad un minimo del 2021 di 29.807 dollari il 20 luglio. Da allora Bitcoin ha ripreso a salire, e al prezzo di oggi non è lontano dal suo precedente massimo storico.

Ma secondo una ricerca del crypto market maker B2C2, gli investitori al dettaglio non hanno guidato questo recente rally, ma gli uffici familiari.

Durante l’estate, Goldman Sachs ha intervistato più di 150 uffici familiari e ha concluso che quasi un quinto di loro erano desiderosi di esplorare le cripto come una potenziale copertura contro l’inflazione, quindi la ricerca di B2C2 potrebbe indicare un rafforzamento della loro posizione nei confronti delle cripto.

Goldman Sachs stessa ha pubblicato un rapporto a maggio chiamando Bitcoin una “legittima classe di attività”, una completa inversione a U rispetto alla sua precedente posizione dell’anno precedente, che la cripto non era inequivocabilmente una legittima classe di attività.

Forse le colossali megattere del Bitcoin di una volta sono una razza in via di estinzione, ma i recenti sviluppi suggeriscono che le balene più piccole si stanno moltiplicando.

Related Posts

Leave a Comment