Deprecated: L'argomento $control_id è deprecato dalla versione 3.5.0! in /var/www/todayscrypto.news/wp-content/plugins/elementor/modules/dev-tools/deprecation.php on line 304
Facebook, Tencent una 'minaccia' per aprire il metaverso: Yat Siu di Animoca - Today's Crypto News
Home » Facebook, Tencent una ‘minaccia’ per aprire il metaverso: Yat Siu di Animoca

Facebook, Tencent una ‘minaccia’ per aprire il metaverso: Yat Siu di Animoca

by Christian

Animoca Brands ha investito in modo aggressivo e ha “fretta” di costruire un metaverso libero dal controllo centralizzato, dice il fondatore Yat Siu.

In breve

  • Animoca Brands è valutata 2,2 miliardi di dollari dopo un nuovo round di finanziamento, e ha investito in più di 100 aziende fino ad oggi.
  • Il presidente esecutivo Yat Siu dice a Decrypt che il focus di Animoca è la costruzione di un metaverso aperto, dipingendo Facebook e Tencent come “minacce” per questo.

Animoca Brands ha gettato un’ampia rete con i suoi investimenti nel settore delle criptovalute, investendo in più di 100 startup tra cui il principale mercato NFT OpenSea e i creatori del gioco di successo basato su Ethereum Axie Infinity. Per Animoca, si tratta di contribuire allo sviluppo dell’emergente “metaverso” online.

Sentiamo spesso il termine nel settore delle criptovalute. Il metaverso si riferisce a spazi online condivisi che potrebbero essere utilizzati per tutto, dal lavoro al gioco, per non parlare delle interazioni sociali, lo shopping e altro. Gli oggetti da collezione NFT potrebbero diventare avatar 3D nel metaverso, per esempio, con la proprietà dei beni che consente nuovi tipi di flussi di reddito per gli utenti.

È un’opportunità potenzialmente enorme per i creatori di tutti i tipi. Dato questo, non è una sorpresa vedere i giganti della tecnologia come Facebook e Tencent versare risorse considerevoli, mentre cercano di ottenere potere e importanza nella potenziale prossima evoluzione di internet come lo conosciamo.

Animoca Brands non vuole quel tipo di futuro per il metaverso, tuttavia e il fondatore e presidente esecutivo Yat Siu ha descritto queste aziende tecnologiche come “minacce” per un metaverso aperto in un’intervista con Decrypt questa settimana.

Il più grande criterio di investimento della società con sede a Hong Kong è che le aziende stiano costruendo elementi aperti e componibili, sia che si tratti di asset, strumenti o piattaforme che possono adattarsi alla visione della società per un metaverso decentralizzato. In altre parole: nessun walled garden, o ecosistemi chiusi come quelli di Apple e Google.

Siu è appassionato del potenziale del metaverso, descrivendolo come l’obiettivo principale della sua azienda. Vede anche una battaglia tra i progetti e le comunità che costruiscono strumenti aperti e interoperabili per il metaverso e le grandi aziende che potrebbero cercare di cooptare l’idea (e i suoi potenziali profitti) a proprio vantaggio.

“Nel mondo digitale, la stragrande maggioranza del mondo vive su piattaforme ed essenzialmente non possiede i dati. Pertanto, siamo davvero solo affittuari. E come risultato, non abbiamo nulla per cui valga la pena lottare”, ha detto Siu. “Descrivo l’epoca in cui stiamo vivendo come una sorta di colonialismo digitale. Quelli come Facebook sono essenzialmente gli imperialisti della nostra epoca, e stanno fondamentalmente rubando i nostri dati. “

Facebook ha recentemente annunciato piani per pompare 50 milioni di dollari nella ricerca e sviluppo del metaverso nei prossimi due anni, e mira a assumere 10.000 persone in tutta Europa nei prossimi cinque per promuovere le sue iniziative di metaverso.

In mezzo alle preoccupazioni sulla sua potenziale influenza, il gigante dei social media sostiene che “apertura e interoperabilità” saranno i principi guida del metaverso, come lo vede lui. L’azienda tecnologica cinese Tencent, secondo quanto riferito, ha anche interesse nello spazio, investendo pesantemente in infrastrutture digitali e recentemente depositando marchi “metaverso”. L’azienda di e-commerce Alibaba ha seguito l’esempio

“Abbiamo un po’ di fretta di farlo accadere”, ha detto Siu sulla costruzione di un metaverso aperto. “La più grande minaccia non sono i regolatori. Penso che i regolatori siano necessari per mantenere lo spazio adeguato e tutto è sicuro […] Penso che la minaccia sia Facebook, e la minaccia è Tencent. “

Into The Sandbox

Mercoledì, Animoca ha annunciato di aver raccolto 65 milioni di dollari di nuovi finanziamenti, aumentando la valutazione dell’azienda a 2,2 miliardi di dollari. Questo arriva pochi mesi dopo che Animoca ha completato un round di 138,88 milioni di dollari a luglio, con una valutazione di 1 miliardo di dollari. Animoca aveva già importanti finanziatori come Coinbase Ventures e Samsung, ma il pesce più grande nell’ultimo round è probabilmente Ubisoft.

Ubisoft è una delle più grandi forze nel gioco, come il marchio dietro enormi franchise di giochi come Assassin’s Creed e Just Dance, inoltre è stato il primo editore tradizionale ad iniziare ad esplorare lo spazio di gioco blockchain con partnership strategiche e giochi sperimentali NFT. Siu ha detto che Animoca lavorerà con Ubisoft su ulteriori progetti NFT-centrici.

Oltre a investire, Animoca pubblica i propri giochi NFT-driven tra cui il gioco di corse su licenza F1 Delta Time e il prossimo The Sandbox.

Il Sandbox basato su Ethereum è effettivamente un pezzo giocabile del metaverso, fornendo un mondo online condiviso in cui gli utenti possono acquistare appezzamenti di terreno NFT, creare i propri giochi interattivi su di essi, e anche monetizzare quelle esperienze che condividono con altri utenti.

“Non pensiamo che The Sandbox sarà l’unico posto”, ha detto Siu, sottolineando che il mondo di gioco non è progettato per essere il metaverso da solo. “Ma è uno dei primi posti che è diventato un po’ come la Manhattan digitale o la Beverly Hills digitale”, ha aggiunto.

Con decine di partner tra cui il rapper Snoop Dogg (un grande appassionato di NFT), The Walking Dead e Atari, The Sandbox potrebbe diventare uno degli esempi più visibili di ciò che è possibile con il metaverso. Ha già accumulato milioni di dollari di vendite di NFT prima di un lancio alpha previsto per la fine di quest’anno.

Secondo Siu, il recente aumento dei prezzi di alcuni oggetti da collezione NFT in un mercato che ha fruttato 10,67 miliardi di dollari in volume di scambio nel terzo trimestre del 2021 è il risultato di milioni di persone che si stanno rapidamente abituando all’idea della proprietà digitale. È un tipo di adozione diffusa dei primi pezzi del prossimo metaverso, prima ancora di esservi immersi.

“Immaginate New York City che passa da un paio di centinaia di migliaia di persone a milioni di persone, tranne che in un mese”, ha detto. “Impazzirebbe per il valore, e tutto esploderebbe. Questo è quello che sta succedendo proprio ora nel metaverso, perché c’è una vera economia in gioco, e si ha un’immigrazione di massa coS

Related Posts

Leave a Comment