Deprecated: L'argomento $control_id è deprecato dalla versione 3.5.0! in /var/www/todayscrypto.news/wp-content/plugins/elementor/modules/dev-tools/deprecation.php on line 304
Stripe torna nelle criptovalute dopo aver perso il rimbalzo del Bitcoin - Today's Crypto News
Home » Stripe torna nelle criptovalute dopo aver perso il rimbalzo del Bitcoin

Stripe torna nelle criptovalute dopo aver perso il rimbalzo del Bitcoin

by Patricia

In breve

  • Payment processor Stripe sta assumendo quattro ingegneri per il suo nuovo team crypto.
  • L’azienda ha smesso di supportare i pagamenti Bitcoin nel 2018.

Stripe, un processore di pagamenti che rende facile per le aziende da Amazon a Instacart essere pagate, sta assumendo quattro ingegneri per formare la base di un nuovo team di crittografia.

Secondo gli annunci di lavoro, gli ingegneri dello staff “progetteranno e costruiranno i componenti di base di cui abbiamo bisogno per supportare i casi d’uso della crittografia”.

I posti di lavoro, riportati per la prima volta da CoinDesk, menzionano anche la precoce adozione della criptovaluta da parte dell’azienda, quando, nel lontano 2014 è diventata “la prima grande azienda di pagamenti a lanciare l’accettazione di Bitcoin”.

Ma Stripe non è rimasta abbastanza a lungo per vedere il BTC passare da circa 500 dollari quell’anno a oltre 50.000 dollari oggi. All’inizio del 2018, ha deciso di abbandonare il servizio. Tom Karlo, ex product manager del team Global Payment Methods, scrisse all’epoca che il successo di Bitcoin come asset class lo rendeva paradossalmente “meno utile per i pagamenti”. Ha notato l’aumento dei tempi di conferma delle transazioni e ha sottolineato le alte commissioni di transazione, almeno rispetto al fiat, o, diciamo, al Bitcoin Cash (che ha promesso di far funzionare la cripto come mezzo di scambio).


Mentre questi problemi devono ancora essere risolti – le commissioni di transazione medie sono salite sopra i 20 dollari in alcuni punti questa primavera, proprio come quando Karlo ha scritto quel post del gennaio 2018 – la sete di soluzioni di pagamento Bitcoin sta crescendo. E altre aziende ne hanno approfittato.

Mentre Stripe ha orientato i suoi servizi esclusivamente alle imprese online, il concorrente Square si è spostato oltre i servizi per le imprese al dettaglio che cercano di consentire ai loro clienti di pagare con più di un semplice contante. Square, la piattaforma finanziaria guidata dal devoto di Bitcoin Jack Dorsey, detiene milioni in BTC nella sua tesoreria e ha spinto le sue offerte per consentire alle persone di acquistare cripto sulla sua App Cash. Recentemente ha rivelato che sta costruendo una divisione Bitcoin chiamata TBD e sta lavorando su uno scambio di cripto decentralizzato.
Gli ingegneri assunti da Stripe dovrebbero contribuire alla strategia crittografica dell’azienda e sviluppare roadmap a breve e lungo termine per arrivarci. “Sentiamo un crescente bisogno da parte degli sviluppatori e degli utenti in quello spazio di migliori blocchi di costruzione per accettare pagamenti, spostare fondi, scambiare tra fiat e crypto, ecc”, ha scritto. Secondo i posti di lavoro, le assunzioni lavoreranno su più aspetti, comprese le interfacce utente sia per il web che per il mobile, così come “backend, pagamenti e sistemi di identità”.

Ciò che i post non dicono è quali criptovalute Stripe potrebbe integrare – o anche se Bitcoin sarà uno di loro.

Related Posts

Leave a Comment