Deprecated: L'argomento $control_id è deprecato dalla versione 3.5.0! in /var/www/todayscrypto.news/wp-content/plugins/elementor/modules/dev-tools/deprecation.php on line 304
JPMorgan dice che l'inflazione, non l'ETF, ha spinto il Bitcoin (BTC) a 67.000 dollari - Today's Crypto News
Home » JPMorgan dice che l’inflazione, non l’ETF, ha spinto il Bitcoin (BTC) a 67.000 dollari

JPMorgan dice che l’inflazione, non l’ETF, ha spinto il Bitcoin (BTC) a 67.000 dollari

by Michael

Gli strateghi di JPMorgan hanno ritenuto che l’inflazione sia il motore principale che ha indotto i prezzi del Bitcoin a schizzare fino a 67.000 dollari, invece degli ETF futures sul Bitcoin.

La banca statunitense JPMorgan dice che il lancio del ProShares Bitcoin futures ETF è improbabile che inneschi un aumento dei prezzi del Bitcoin. Hanno invece dichiarato l’inflazione come una ragione chiave che può aver contribuito a spingere i prezzi del Bitcoin a salire a nuovi massimi storici.

Gli strateghi sostengono anche che l’attuale cambiamento di prezzo del Bitcoin è stato innescato a causa dell’improvvisa transizione degli investitori verso i fondi Bitcoin invece degli ETF sull’oro.

Gli ETF futures sul Bitcoin permettono agli investitori di tracciare il valore dei futures sul Bitcoin e di commerciare sui mercati tradizionali piuttosto che sulle attività spot. Questi permettono ai trader e agli investitori di ottenere un’esposizione al Bitcoin senza dover interagire con le borse per scambiare criptovalute.

Bitcoin ha visto migliori guadagni in dollari rispetto all’oro

La Federal Reserve aveva in precedenza rilasciato molteplici dichiarazioni che avevano considerato l’inflazione attuale più come una fase transitoria. La Riserva aveva anche previsto che i prezzi sarebbero alla fine diminuiti, ma considerando l’attuale stato economico che non mostra segni di ripresa, gli investitori non hanno avuto altra scelta che cercare alternative che possano garantire rendimenti stabili.

Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell aveva anche dichiarato a settembre che la situazione inflazionistica prevalente è davvero “frustrante” e aveva previsto che la crisi economica esistente continuerà fino al 2022, più a lungo di quanto avesse inizialmente previsto.

Di conseguenza, i prezzi dell’oro hanno subito un duro colpo che ha stimolato l’interesse degli investitori per il Bitcoin, che in quel momento stava guadagnando sempre più slancio. A causa di ciò, “lo spostamento dagli ETF sull’oro ai fondi Bitcoin ha preso piede”, dice il rapporto.

Bitcoin ha rotto tutti i record precedentemente stabiliti come i suoi prezzi sono saliti oltre $67.000 all’inizio di questa settimana dopo il lancio di Proshares Bitcoin Futures ETF. L’exchange-traded fund che segue i prezzi dei futures di Bitcoin è riuscito a superare 1,1 miliardi di dollari di volume di scambi nei primi due giorni di trading.

Related Posts

Leave a Comment